Incontri con le scuole del Cuneese

YouTubeFacebook

INCONTRO con gli studenti delle scole medie superiori anno scolastico 2013/2014

La DELEGAZIONE di CUNEO Associazione Italiana Trapiantati di Fegato - AITF – al fine di perseguire gli obiettivi statutari :
 Divulgare correttamente informazioni e contenuti sulla donazione di organi
 Promuovere la cultura della solidarieta e della donazione
In collaborazione con  il Dirig. Medico - dott. CARLIDI GRAZIANO Anestesia e  Rianimazione  e Sig.ra Carla PORRO Coordinatrice Infermieristica SOC Anestesia e Rianimazione ASL CN2 l’AslCN2 Alba-Bra e dott. Raffaele Potenza e dott. Anna Guermani del Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti - Piemonte A.O. Citta' della Salute e della Scienza di Torino - P.O. Molinette
sono previste una serie di incontri con i ragazzi delle scuole medie superiori  di Alba, Bra e Cuneo nell’ anno scolastico 2015/16, in modo da estendere le informazioni sulla donazione di organi a quante più persone possibili, sensibilizzando i giovani a questo argomento così delicato.
Programma di incontri:
 30 novembre 2015       Liceo Artistico Statale "P.Gallizio" - Alba (CN)

 12 DICEMBRE 2015        Studenti  Università infermieristica di  Cuneo
18/19 gennaio 2016       Liceo Scientifico Statale "Leonardo Cocito" -- Alba
29 GENNAIO  2016         Liceo Linguistico DA VINCI  ALBA 
01 MARZO   2016            Istituto GUALA Ipsia      BRA  
FEBBRAIO  2016          INCONTRO CO SCUOLE ALBESI  BRAIDESI (da stabilire)
?  MARZO/APRILE 2016    incontri con scuole Barge Bagnolo e Valle Po (in collaborazione AIDO)

Gallery degli Incontri

---------------------

----------------

-----------------

spettacolo teatrale "DUE DI CUORI"

26.2.13

Organizzata dalla delegazione di Cuneo dell'AITF , si è svolta il 26 febbraio in Alba ( Cuneo) una significativa rappresentazione teatrale seguita da un istruttivo intervento del dott. Raffaele Potenza. Erano presenti 150 ragazzi dell’ Istituto Tecnico Piera Cillario Ferrero, la cui preside, Paola Boggetto, ed alcuni insegnati sono particolarmente sensibili ai nostri problemi . Il tema verteva sulla donazione degli organi e la “piece” teatrale, “ Due di Cuori”, è stata interpretata dagli attori del “Teatro degli Acerbi” su testo di Giuseppe Naretto , un medico/artista impegnato sulla problematica dei trapianti. La storia, impeccabilmente rappresentata dagli attori, che hanno saputo cogliere e trasformare un momento drammatico e commovente in una storia leggera e comprensibile, narra l’incontro di tre personaggi inconsciamente legati fra loro. Brava la protagonista che ha saputo esprimere , nei suoi lunghi monologhi recitati nell’esuberante dialetto partenopeo, attimi di ilarità . Più filosofico il protagonista maschile , in scena trapiantato di cuore, che si chiedeva - in profonda crisi esistenziale - se “valesse la pena continuare a vivere” ; poi ,sul finale , incontrandosi casualmente con la figlia della donatrice, finisce col comprendere “ quanto vale la sua vita e quella degli altri”.

Dopo la rappresentazione teatrale , che ha visto i trapiantati ed i parenti dei donatori presenti in sala con gli occhi lucidi, è seguita una lezione didattica con immagini esplicative, facilmente accessibile agli studenti in sala. Il dott. Potenza, anestesista rianimatore, componente del Coordinamento Regionale della Donazione e dei Prelievi di organi e tessuti del Piemonte, con un linguaggio schietto e chiaro, ha illustrato, per circa un’ora, temi di grande importanza che hanno tenuta viva l’attenzione dei presenti. Si è parlato con voluto realismo e senza metafore sul come giungere ad un prelievo di organi , sul come accedere o non accedere alla possibilità di divenire donatori ed allo sbilancio, purtroppo negativo tra domanda ed offerta di organi. Alla fine del convegno si è aperto un breve dibattito; sono intervenuti gli studenti a dimostrazione che le tre ora vissute insieme , siano servite , a molti di loro, a lasciare un segno tangibile di un problema solamente in apparenza scabroso, ma in realtà di grande umanità ed attualità.

Marco Borgogno

 

 

Associazioni OLNUS che operano nel settore delle donazioni di ORGANI, TESSUTI, CELLULE STAMINALI E DONAZIONE SANGUE: